giovedì 1 dicembre 2016

Ciak! Per un un pugno di colori... a Cremona

Ancora freschi della bella mostra “Cinema a pennello” a Lucca Comics & Games (di cui trovate il nostro reportage su FdC n.256 ora in edicola e fumetteria) e quasi come omaggio ad Averardo Ciriello scomparso un mese fa, sabato 3 dicembre alle ore 17 a Cremona si inaugurano le due esposizioni “Ciak” (mostra internazionale di illustratori contemporanei) e “Per un pugno di colori” (personale del maestro Renato Casaro, autore di oltre mille locandine e quest’anno presidente di giuria nel XII concorso d’illustrazione organizzato dall’associazione culturale Tapirulan).

L’invito di Tapirulan è arrivato puntuale come ogni anno e per la XII edizione è stato raccolto da oltre 650 illustratori, che hanno inviato da 45 Paesi le loro opere ispirate alla Settima Arte (il Fumetto è la Nona, secondo la celebre definizione del 1964). Si sono cimentati nella realizzazione di una tavola, di formato rigorosamente quadrato, che rappresentasse la scena di un film che hanno amato, che li ha incuriositi o fatti divertire o ancora a cui sono legati ricordi importanti.

Come sempre, un appuntamento da non perdere!

sabato 26 novembre 2016

“Fumo di China” n.256 in edicola e fumetteria

In alcune città è già disponibile nelle migliori edicole e fumetterie d’Italia il nuovo FdC n.256, introdotto da una copertina di Tony Sandoval sul suo nuovo, emozionate graphic novel autobiografico Appuntamento a Phoenix con il sapore di un’avventura thriller, presentato a Lucca Comics & Games.

Dopo un editoriale sui continui scambi fra realtà e fiction in particolare a fumetti e le tradizionali news dal mondo (Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone... più un ricordo di Steve Dillon), l’intervista esclusiva a Sandoval si accompagna a un profilo sui suoi mondi interiori, capace di ammaliare con stili e personaggi sempre diversi e accattivanti. Poi spazio a un nuovo dossier sui cinefumetti ma con angolature inedite o raramente indagate: anzitutto i veri dietro le quinte del contrattacco della Warner Bros. alla Marvel su grande schermo, poi l’evoluzione e l’involuzione del genere cine-musicale dei supereroi visti dall’esperto Massimo Privitera, nonché un’analisi di Filippo Mazzarella sugli sceneggiatori e il quadro dei fumetti nei telefilm degli ultimi anni (già allargatosi con le recenti news su Inhumans e altri ancora).

Quindi altre interviste esclusive: a Michele Mordente (da sempre curatore editoriale dell’opera omnia di Stefano Tamburini), Marco Turini (uno dei migliori italiani che mettono in mostra i loro “estri all’estero”), Frank Miller (tornato a Lucca con la consueta ironia dissacrante), nonché i nostri reportage dalla fiera di Lucca Comics & Games (mai così ricca, per i 50 anni dei fumetti in città), un’accattivante mostra a Senigallia (AN) sul poliedrico Topolino noir, un’originale rilettura dei cortometraggi animati “bellici” Disney tra cinema e fumetti, per chiudere con i non pochi scambi avvenuti nei decenni tra Diritto & Fumetti.

E ancora, le nostre abituali 7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, le rubriche pungenti come “Il Suggerimento” (per non perdere di vista uscite sfiziose), “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Letture d’Oltralpe” (sulle uscite francesi, fra cui vi segnaliamo il meglio secondo noi), “Il Rinoceronte in carica” (la rubrica di Daniele Daccò, direttore editoriale del portale giornalistico Orgoglio Nerd), “Nuvolette Digitali” (la tradizionale rubrica di Maria-Angela Silleni sui sempre più multiformi fumetti on line), approfondimenti puntuali (questa volta sul ritorno di Franco Caprioli e il più recente volume sull’Età del Bronzo della DC Comics)... e le strisce di “Renzo & Lucia”, con testi e disegni inediti di Marcello!

Tutto questo e altro ancora, a soli 4 euro: buona lettura!

mercoledì 23 novembre 2016

Incontri Bonelli in giro per l’Italia

Periodo denso d’incontri per la Sergio Bonelli Editore con il pubblico di tutta Italia.

Mercoledì 23 novembre tocca a un convegno sui 30 anni di Dylan Dog all’università IULM di Milano. Il convegno, il cui ingresso è libero fino a esaurimento posti, si propone di “indagare” diversi aspetti e declinazioni del personaggio, di inquadrarlo nella storia del fumetto italiano, di sondarne i risvolti psicoanalitici e i legami con gli altri media (anzitutto il cinema). Ma soprattutto, con lo sceneggiatore Luigi Mignacco, il disegnatore Angelo Stano e il curatore redazionale Franco Busatta, di spiegare come nasce un albo dell’Indagatore dell’Incubo.

Giovedì 24 novembre ci sarà un incontro con Alfredo Castelli, Diego Cajelli e Fabio Piacentini per Martin Mystère - Le Nuove Avventure a Colori a cui abbiamo dedicato cover e dossier di FdC n.255, alla fumetteria Alastor di Milano dalle ore 18.

Venerdì 25 novembre ci saranno un incontro sul volume Dylan Dog Diary a Ruvo di Puglia (BA) dalle ore 17 nell'auditorium del Liceo “Orazio Tedone” con Marco Nucci, Paolo Martinello e Giuseppe Del Curatolo, mentre Giampiero Casertano sarà al WOW Spazio Fumetto di Milano per la mostra delle tavole originali di “Dopo un lungo silenzio” dalle ore 18, celebrato ritorno di Tiziano Sclavi su Dylan Dog n.362.

Sabato 26 novembre alle ore 17 toccherà a una tavola rotonda con gli sceneggiatori di Martin Mystère - Le Nuove Avventure a Colori (detti “i Mysteriani”) al WOW Spazio Fumetto di Milano: la redazione della rivista digitale Sbam! Comics intervisterà il team di autori che ha dato vita a questa iniziativa con un lavoro di gruppo inedito in Bonelli. Saranno sul palco gli sceneggiatori Enrico Lotti e Andrea Voglino e il disegnatore Fabio Piacentini, oltre al BVZA Alfredo Castelli.

Buona visione... e naturalmente, buona lettura!

lunedì 14 novembre 2016

Hayao Miyazaki ci ripensa

Notizia bomba di oggi: Hayao Miyazaki ci ha ripensato. 3 anni fa aveva annunciato in pompa magna (mentre il presidente Koji Hashino dello studio Ghibli accompagnava Si alza il vento alla Mostra del Cinema di venezia) il ritiro dalle scene e dai faticosissimi lungometraggi animati, per poi stupire il mondo con la decisione di realizzare un cortometraggio di 12 minuti dal titolo Kemushi no Boro interamente in CGI/3D da presentare nel 2018 al Museo Ghibli.

E invece, mai dire mai. Non totalmente soddisfatto di lavorare con le nuove tecnologie, Miyazaki ha confessato di aver consegnato la scorsa estate progetto di un nuovo lungometraggio; lo ha raccontato nello speciale tv della NHK, Owaranai Hito: Miyazaki Hayao, andato in onda ieri in Giappone. Il documentario di 49 minuti, accompagnato dalla voce della storica doppiatrice di Mei da Il mio vicino Totoro, Chika Sakamoto, ha seguito il regista per 2 anni mentre era al lavoro sul corto.

Se mai il progetto di un nuovo film dovesse essere approvato, non sarebbe completato prima del 2019. Miya-san però s’è già tirato avanti realizzando lo storyboard di un centinaio di scene. In Owaranai Hito: Miyazaki Hayao vediamo al lavoro anche il CGI director YuheiSakuragi, artista trentenne molto chic che abbiamo visto all’opera nel film The Case of Hana & Alice (2015) e alla regia di un corto per il Japan Animator Expo Neon Genesis Impact.

La notizia dell’ennesimo ripensamento di Miyazaki sta facendo il giro del mondo. Ma qualcuno, nella fattispecie il regista francese Michel Ocelot, in questi istanti potrebbe gongolare: non ci aveva forse detto neanche tre anni fa che Miyazaki prima o poi si sarebbe rimangiato la parola? 

giovedì 10 novembre 2016

“La canzone del mare”, crowdfunding per il Blu-ray

La canzone del mare (in originale Song of the Sea) è il delizioso film del regista irlandese Tomm Moore, candidato lo scorso anno agli Oscar come Miglior Film d’Animazione. Disponibile in dvd per CG Entertainment, la pellicola è un autentico gioiello nel suo genere, rigorosamente disegnato a mano e assolutamente da vedere

Da oggi giovedì 10 novembre, inizia la campagna di crowdfunding per pubblicare il film anche in Blu-ray. Per chi ama il buon cinema non soltanto d’animazione e la qualità del supporto digitale, sarebbe davvero una buona notizia... con l’augurio di vedere inclusi anche numerosi contenuti extra!

Qui sotto il trailer del film, che ne dà un’impressione sufficientemente completa:


martedì 25 ottobre 2016

“Fumo di China” n.255 in edicola e fumetteria

Pur con la consueta diffusione a “macchia di leopardo” tutta italiana, sta uscendo nelle migliori edicole e fumetterie d’Italia il nuovo FdC n.255, introdotto da una copertina inedita di Lucio Filippucci sulle nuove avventure a colori di Martin Mystère che saranno presentate a Lucca Comics & Games.

Dopo un editoriale sul fenomeno degli “universi paralleli” degli eroi a fumetti (in particolare quelli “bonelliani”) e le tradizionali news dal mondo (Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone), segue un dossier sulla nuova serie del Buon Giovane Zio Marty con un’intervista esclusiva all’ideatore Alfredo Castelli e alcune immagini in esclusiva! Segue una lunga analisi dei 25 anni di fantascienza con Nathan Never, anche lui presente in differenti mondi narrativi, fino alla miniserie Annozero.

Spazio poi al mondo del crowdfunding italiano, in particolare su Lumina con un’intervista esclusiva a Emanuele Tenderini e Linda Cavallini, ma anche un rivelatorio incontro con Manuela Soriani e di come si è reinventata la carriera grazie al web, oltre a un faccia a faccia con l’inglese David Lloyd e un tentativo di ragionare sugli eventi degli universi supereroici (in collaborazione con LoSpazioBianco). A seguire i nostri reportage dalla prima edizione di Sanremo Art & Comics 2016 e dal Treviso Comic Book Festival 2016, con l’assegnazione dei premi Boscarato.

E ancora, le nostre abituali 7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, le rubriche pungenti come “Il Suggerimento” (per non perdere di vista uscite sfiziose), “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Letture d’Oltralpe” (sulle uscite francesi, fra cui vi segnaliamo il meglio secondo noi), “Il Rinoceronte in carica” (la rubrica di Daniele Daccò, direttore editoriale del portale giornalistico Orgoglio Nerd), “La Macchina del Tempo” (un consiglio per recuperare albi dagli scaffali della memoria), approfondimenti (questa volta su due deliziosi cartonati di Luca Novelli)... e le strisce di “Renzo & Lucia”, con testi e disegni inediti di Marcello!

Tutto questo e altro ancora, a soli 4 euro: buona lettura!

sabato 22 ottobre 2016

L’arte del fumetto a Babele Off di Padova

Il fumetto artistico è il protagonista dell’incontro “Arte a strisce”, che si tiene questa domenica 23 ottobre alle ore 15 nella Biblioteca civica di via Altinate (Centro Culturale San Gaetano) nell’ambito di Babele Off. A organizzarlo il Messaggero dei Ragazzi, la testata giornalistica per i giovanissimi edita dai frati del Santo che nei suoi 53 anni di storia si è distinta nel panorama italiano per l’utilizzo del fumetto di alto livello.

Gianni Brunoro, uno dei più quotati critici italiani di fumetti (da sempre socio Anafi e collaboratore di FdC), e Luca Salvagno (fumettista versatile ritratto nella foto qui sopra, che per anni ha proseguito Cocco Bill di Benito Jacovitti) ripercorreranno la storia e alcune curiosità dei più quotati fumetti della rivista che con il paolino il Giornalino ha prodotto numerosissimi fumetti italiani ex novo. Modera il francescano fra Fabio Scarsato, direttore responsabile dei mensili Messaggero di sant’Antonio e lo stesso Messaggero dei Ragazzi. In concomitanza, nel corridoio di accesso alla biblioteca, si terrà il Laboratorio di fumetto per preadolescenti (8-13 anni) condotto da Francesco Frosi. Posti limitati, in base all’ordine di arrivo.

A partire dagli anni Sessanta, accanto a Piero Mancini e Lino Landolfi, storiche “matite” della testata francescana, approdarono al mensile alcuni tra i migliori fumettisti del periodo, come Sergio Toppi, Giorgio Trevisan, Attilio Micheluzzi, Dino Battaglia e persino Hugo Pratt e Jacovitti. Pur non essendo un giornale nella maggior parte a fumetti, il “MeRa” in pochi anni venne definito da alcuni critici «il più bel giornale per ragazzi sul piano artistico allora diffuso», «entrando di diritto – secondo lo stesso Brunoro – nella storia del fumetto italiano al fianco di poche altre pubblicazioni, come linus e Sgt. Kirk». Ancora oggi, con Scarsato alla direzione, i fumetti sono parte integrante del giornale. La tradizione continua con fumettisti pluripremiati come Salvagno, Frosi e Maurilio Tavormina.