lunedì 2 gennaio 2017

“Lupo Alberto Collection”, 20 anni in 25 volumi

Grazie a Mondadori Comics, parte domani la ristampa settimanale, in edicola ogni martedì – “collaterale” al settimanale TV Sorrisi e Canzoni e ai quotidiani Corriere dello Sport e TuttoSportdel lupo a fumetti più simpatico di sempre, con un’edizione che raccoglie i primi 20 anni (1974-94) dell’opera di Silver da rileggere e collezionare.

L’opera,  realizzata in collaborazione con Panini Comics che dal 2014 ne cura l’edizione integrale da libreria (finora di 8 cartonati), si compone di 25 brossurati da 128 pagine, nel classico formato orizzontale 23 x18 cm da oltre trent’anni noto proprio come “alla Lupo Alberto” (con due strisce per pagina), al prezzo di € 4,99 ciascuno. Ogni volume presenterà, oltre alle tavole in bianco e nero in ordine strettamente cronologico, un’introduzione di 8 pagine. Esclusivamente per l’uscita di questa collana Silver (al secolo Guido Silvestri) ha creato 18 vignette inedite.

Trovate una piccola anteprima qui: buona lettura!

venerdì 30 dicembre 2016

“Fumo di China” n.257, storia di una copertina

Dietro l’incredibile copertina natalizia di FdC per questo mese, c’è uno studio e c’è soprattutto la storia del suo autore, Umberto Sacchelli.

“Ambi” per gli amici si forma negli anni Novanta alla Scuola Internazionale di Comics, dove viene segnalato come uno degli allievi più promettenti. I suoi primi lavori sono in ambito semi-amatoriale con fanzine, numeri speciali, parodie a fumetti e tutto quel fermento di pubblicazioni che animava quel periodo di rinascita fumettistica in Italia. All’interno ed esterno del Palazzetto dello sport di Lucca, dove si svolse la fiera dal 1984 al 2003, si potevano trovare decine di queste pubblicazioni, come la celebre Made in USA dove pubblciava all’inizio Leo Ortolani. Umberto nasce e vive tuttora nella bella Versilia: il suo stile si attesta subito nelle forme morbide disneyane, delle quali è un cultore, soprattutto del suo maestro ideale Giorgio Cavazzano, con cui nasce anche una bella amicizia, testimoniata dal bellissimo omaggio qui sopra all’autore veneziano.

Mentre sogna sempre di disegnare paperi e topi, Sacchelli si distingue in numerosi lavori dedicati all’animazione, l’ideazione grafica dei personaggi fino allo storytelling. Torna al fumetto ideando la mascotte di Albissola Comics e ne disegna l’albo speciale, più qualche lavoro per il Giornalino e le storie a fumetti degli Angry Birds. Resta il sogno Disney, ancora non realizzato, ma continuato a perseguire con prove, idee originali e le ormai famose maxicomposizioni, con le quali è diventato celebre sul web e sui social, con tantissimi personaggi che interagiscono in scenari e tempi ogni volta diversi, come la Guerra di Troia o le Wacky Races.

Con lo stesso spirito e la stessa inventiva, Umberto ha voluto realizzare la nostra copertina natalizia: l’ispirazione proviene dalle celebri pubblicità di un tempo della Coca-Cola, le stesse che hanno trasfigurato la leggenda di Santa Claus in un immaginario grafico-artistico in cui Babbo Natale ha la giubba rossa ed è intento a dare i doni ai bambini, colti proprio nel momento del loro stupore più bello. Così sono rappresentati i protagonisti della copertina, i più celebri personaggi dei fumetti, immaginati come bambini in una stanza addobbata per le feste natalizie, proprio mentre scoprono il loro dono, un oggetto o un piccolo compagno, con i quali noi tutti li conosciamo. Troviamo fianco a fianco Dylan Dog, Capitan America e Nausicäa, volteggiare un piccolo Spider-Man e dall’altra parte il letto di Little Nemo, mentre le Ninja Turtles si arrampicano nell’albero e un piccolo Zerocalcare conosce il suo Armadillo. E così via, in un’unica scena piena di piccoli gesti, mille espressioni che legano la magia del Natale alla meraviglia degli eroi di carta.

Una copertina che è come una storia da leggere e che dietro cela la storia di Umberto, un autore che mette la sua bravura al servizio del suo piccolo sogno a fumetti: noi di FdC gli auguriamo presto di coronarlo. E nel frattempo auguriamo a tutti buone feste di cuore e felice anno nuovo, naturalmente pieno di fumetti!

martedì 27 dicembre 2016

“Fumo di China” n.257 in edicola e fumetteria

Il Natale ha portato in quasi tutte le città e già disponibile nelle migliori edicole e fumetterie d’Italia il nuovo FdC n.257, introdotto da una splendida copertina inedita di Umberto Sacchelli a chiudere un anno in Italia mai così straripante di fumetti.

Dopo un editoriale sulle insolvenze e “guerre fra poveri” nel mondo dei fumetti nel Bel Paese e le tradizionali news dal mondo (Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone... più Wonder Woman all’ONU), l’intervista esclusiva a Giovanni Barbieri dei Blasteroid Bros. sul crowdfunding The Shadow Planet e allo street artist Solo sono seguìte dall’incontro con Andrea Corbetta che ci presenta il suo nuovo fumetto The Professor, dall’analisi dei primi 30 anni di videogiochi con Dragon Ball fino al recente Xenoverse 2, e quindi il racconto della lunga marcia di come il Fumetto ha conquistato i luoghi dell’Arte, a cura dell’esperto Giovanni Nahmias.

Poi un ricordo affettuoso a 30 anni dalla scomparsa di Gioacchino Colizzi in arte Attalo (con 4 omaggi inediti firmati da Giuseppe Pollicelli & Emiliano Conti), un’accurata analisi dei fumetti a tematica gay nella storia del medium in Italia (grazie all’attivissimo Wally Rainbow), il racconto di mezzo secolo di passione attraverso la storia delle fanzine sui fumetti apparse nel nostro Paese (in mostra a Catania e Reggio Emilia), nonché il reportage dal convegno di Rovereto su fumetto e storia, più l’articolo sui cartoons disneyani a tema bellico saltato per un deplorevole errore sul numero scorso.

E ancora, le nostre abituali 7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, le rubriche pungenti come “Strumenti” (sulla sempre più numerosa saggistica dedicata a fumetto, illustrazione e cinema d’animazione), “Il Suggerimento” (per non perdere di vista uscite sfiziose), “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Letture d’Oltralpe” (sulle uscite francesi, fra cui vi segnaliamo il meglio secondo noi), “Il Rinoceronte in carica” (la rubrica di Daniele Daccò, direttore editoriale del portale giornalistico Orgoglio Nerd), approfondimenti (questa volta sugli home video La canzone del mare e Heidi, il saggio Disney Comics in inglese e i più recenti volumi che già festeggiano i 50 anni di Corto Maltese)... e le strisce di “Renzo & Lucia”, con testi e disegni inediti di Marcello!

Tutto questo e altro ancora, a soli 4 euro: buona lettura!

giovedì 1 dicembre 2016

Ciak! Per un un pugno di colori... a Cremona

Ancora freschi della bella mostra “Cinema a pennello” a Lucca Comics & Games (di cui trovate il nostro reportage su FdC n.256 ora in edicola e fumetteria) e quasi come omaggio ad Averardo Ciriello scomparso un mese fa, sabato 3 dicembre alle ore 17 a Cremona si inaugurano le due esposizioni “Ciak” (mostra internazionale di illustratori contemporanei) e “Per un pugno di colori” (personale del maestro Renato Casaro, autore di oltre mille locandine e quest’anno presidente di giuria nel XII concorso d’illustrazione organizzato dall’associazione culturale Tapirulan).

L’invito di Tapirulan è arrivato puntuale come ogni anno e per la XII edizione è stato raccolto da oltre 650 illustratori, che hanno inviato da 45 Paesi le loro opere ispirate alla Settima Arte (il Fumetto è la Nona, secondo la celebre definizione del 1964). Si sono cimentati nella realizzazione di una tavola, di formato rigorosamente quadrato, che rappresentasse la scena di un film che hanno amato, che li ha incuriositi o fatti divertire o ancora a cui sono legati ricordi importanti.

Come sempre, un appuntamento da non perdere!

sabato 26 novembre 2016

“Fumo di China” n.256 in edicola e fumetteria

In alcune città è già disponibile nelle migliori edicole e fumetterie d’Italia il nuovo FdC n.256, introdotto da una copertina di Tony Sandoval sul suo nuovo, emozionate graphic novel autobiografico Appuntamento a Phoenix con il sapore di un’avventura thriller, presentato a Lucca Comics & Games.

Dopo un editoriale sui continui scambi fra realtà e fiction in particolare a fumetti e le tradizionali news dal mondo (Italia, Francia, Stati Uniti e Giappone... più un ricordo di Steve Dillon), l’intervista esclusiva a Sandoval si accompagna a un profilo sui suoi mondi interiori, capace di ammaliare con stili e personaggi sempre diversi e accattivanti. Poi spazio a un nuovo dossier sui cinefumetti ma con angolature inedite o raramente indagate: anzitutto i veri dietro le quinte del contrattacco della Warner Bros. alla Marvel su grande schermo, poi l’evoluzione e l’involuzione del genere cine-musicale dei supereroi visti dall’esperto Massimo Privitera, nonché un’analisi di Filippo Mazzarella sugli sceneggiatori e il quadro dei fumetti nei telefilm degli ultimi anni (già allargatosi con le recenti news su Inhumans e altri ancora).

Quindi altre interviste esclusive: a Michele Mordente (da sempre curatore editoriale dell’opera omnia di Stefano Tamburini), Marco Turini (uno dei migliori italiani che mettono in mostra i loro “estri all’estero”), Frank Miller (tornato a Lucca con la consueta ironia dissacrante), nonché i nostri reportage dalla fiera di Lucca Comics & Games (mai così ricca, per i 50 anni dei fumetti in città), un’accattivante mostra a Senigallia (AN) sul poliedrico Topolino noir, un’originale rilettura dei cortometraggi animati “bellici” Disney tra cinema e fumetti, per chiudere con i non pochi scambi avvenuti nei decenni tra Diritto & Fumetti.

E ancora, le nostre abituali 7 pagine di recensioni per orientarsi nel mare magnum del fumetto proposto nelle edicole, fumetterie e librerie italiane, le rubriche pungenti come “Il Suggerimento” (per non perdere di vista uscite sfiziose), “Il Podio” (i top 3 del mese), “Pollice Verso” (un exploit in negativo), “Letture d’Oltralpe” (sulle uscite francesi, fra cui vi segnaliamo il meglio secondo noi), “Il Rinoceronte in carica” (la rubrica di Daniele Daccò, direttore editoriale del portale giornalistico Orgoglio Nerd), “Nuvolette Digitali” (la tradizionale rubrica di Maria-Angela Silleni sui sempre più multiformi fumetti on line), approfondimenti puntuali (questa volta sul ritorno di Franco Caprioli e il più recente volume sull’Età del Bronzo della DC Comics)... e le strisce di “Renzo & Lucia”, con testi e disegni inediti di Marcello!

Tutto questo e altro ancora, a soli 4 euro: buona lettura!

mercoledì 23 novembre 2016

Incontri Bonelli in giro per l’Italia

Periodo denso d’incontri per la Sergio Bonelli Editore con il pubblico di tutta Italia.

Mercoledì 23 novembre tocca a un convegno sui 30 anni di Dylan Dog all’università IULM di Milano. Il convegno, il cui ingresso è libero fino a esaurimento posti, si propone di “indagare” diversi aspetti e declinazioni del personaggio, di inquadrarlo nella storia del fumetto italiano, di sondarne i risvolti psicoanalitici e i legami con gli altri media (anzitutto il cinema). Ma soprattutto, con lo sceneggiatore Luigi Mignacco, il disegnatore Angelo Stano e il curatore redazionale Franco Busatta, di spiegare come nasce un albo dell’Indagatore dell’Incubo.

Giovedì 24 novembre ci sarà un incontro con Alfredo Castelli, Diego Cajelli e Fabio Piacentini per Martin Mystère - Le Nuove Avventure a Colori a cui abbiamo dedicato cover e dossier di FdC n.255, alla fumetteria Alastor di Milano dalle ore 18.

Venerdì 25 novembre ci saranno un incontro sul volume Dylan Dog Diary a Ruvo di Puglia (BA) dalle ore 17 nell'auditorium del Liceo “Orazio Tedone” con Marco Nucci, Paolo Martinello e Giuseppe Del Curatolo, mentre Giampiero Casertano sarà al WOW Spazio Fumetto di Milano per la mostra delle tavole originali di “Dopo un lungo silenzio” dalle ore 18, celebrato ritorno di Tiziano Sclavi su Dylan Dog n.362.

Sabato 26 novembre alle ore 17 toccherà a una tavola rotonda con gli sceneggiatori di Martin Mystère - Le Nuove Avventure a Colori (detti “i Mysteriani”) al WOW Spazio Fumetto di Milano: la redazione della rivista digitale Sbam! Comics intervisterà il team di autori che ha dato vita a questa iniziativa con un lavoro di gruppo inedito in Bonelli. Saranno sul palco gli sceneggiatori Enrico Lotti e Andrea Voglino e il disegnatore Fabio Piacentini, oltre al BVZA Alfredo Castelli.

Buona visione... e naturalmente, buona lettura!

lunedì 14 novembre 2016

Hayao Miyazaki ci ripensa

Notizia bomba di oggi: Hayao Miyazaki ci ha ripensato. 3 anni fa aveva annunciato in pompa magna (mentre il presidente Koji Hashino dello studio Ghibli accompagnava Si alza il vento alla Mostra del Cinema di venezia) il ritiro dalle scene e dai faticosissimi lungometraggi animati, per poi stupire il mondo con la decisione di realizzare un cortometraggio di 12 minuti dal titolo Kemushi no Boro interamente in CGI/3D da presentare nel 2018 al Museo Ghibli.

E invece, mai dire mai. Non totalmente soddisfatto di lavorare con le nuove tecnologie, Miyazaki ha confessato di aver consegnato la scorsa estate progetto di un nuovo lungometraggio; lo ha raccontato nello speciale tv della NHK, Owaranai Hito: Miyazaki Hayao, andato in onda ieri in Giappone. Il documentario di 49 minuti, accompagnato dalla voce della storica doppiatrice di Mei da Il mio vicino Totoro, Chika Sakamoto, ha seguito il regista per 2 anni mentre era al lavoro sul corto.

Se mai il progetto di un nuovo film dovesse essere approvato, non sarebbe completato prima del 2019. Miya-san però s’è già tirato avanti realizzando lo storyboard di un centinaio di scene. In Owaranai Hito: Miyazaki Hayao vediamo al lavoro anche il CGI director YuheiSakuragi, artista trentenne molto chic che abbiamo visto all’opera nel film The Case of Hana & Alice (2015) e alla regia di un corto per il Japan Animator Expo Neon Genesis Impact.

La notizia dell’ennesimo ripensamento di Miyazaki sta facendo il giro del mondo. Ma qualcuno, nella fattispecie il regista francese Michel Ocelot, in questi istanti potrebbe gongolare: non ci aveva forse detto neanche tre anni fa che Miyazaki prima o poi si sarebbe rimangiato la parola?